AL VIA IL PROGETTO YR!

You’r Rights! - Different perceptions of Human Rights

 

 

L’Associazione nazionale per la Pace, (Assopace) coordinata da Luisa Morgantini, già Vice Presidente al Parlamento Europeo, in collaborazione con UVA-Universolaltro, Salvagente e Orto Creativo Urbano ospiteranno i giovani di Nablus (Palestina) dell’associazione Human Supporters per uno scambio artistico-culturale con coetanei teatranti italiani: “You’r Right!”. Human supporters accoglierà poi a dicembre la delegazione italiana a Nablus. Il progetto gode del sostegno e della supervisione dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, ed è in parte finanziato dal programma europeo Youth in Action.

Il progetto che si svolgerà dal 24 agosto al 5 settembre, coinvolgerà la città di Roma: saranno realizzati dei Laboratori di Teatro open-air nei parchi e nelle ville della capitale, spettacoli finali di urban action animeranno le vie del centro.

 

Il gruppo YR! è composto da ragazzi e ragazze con esperienze di teatro e altre forme di espressione artistica (dalla danza DAKBA alle arti circensi o tecniche di giocoleria) ed interessati ad uno scambio artistico-culturale come strumento di confronto, dialogo e crescita formativa sulla tematica dei diritti umani. Otto ragazzi e ragazze Palestinesi di età compresa tra 18 e 25 anni, accompagnati da due educatori di Human Supporters si confronteranno con otto artisti italiani, coordinati dagli educatori di Assopace in collaborazione con UVA-Universolaltro e Salvagente. Entrambi i gruppi nazionali provengono da contesti dove la predisposizione al confronto e l’instaurazione di rapporti comunicativi duali è sempre più difficoltosa a causa della frenesia imposta dal modello sociale ed educativo italiano e dal contesto politico di emarginazione palestinese. In questa situazione i giovani hanno sempre più necessità di trovare spazi per il dialogo e per l’autonarrazione in cui far emergere problematiche complesse e traumi giovanili vissuti, condividere le proprie emozioni e raccontare le proprie storie.


Raccontarsi ed essere ascoltati permette ai giovani l’ individuazione di paure, difficoltà, interessi, necessità e sogni comuni, sviluppando così tramite la condivisione un senso di sicurezza reciproca. Il teatro mette in scena le singole narrazioni, offre la possibilità di trasferire un messaggio a degli avventori, creando un flusso circolare di informazioni ed emozioni che facilita il dialogo e catalizza lo scambio continuo con l’altro. L’espressione artistica e i diritti umani come terreno comune di confronto ed incontro tra giovani, strumento di conoscenza reciproca ed incentivo al dialogo tra diverse culture. La vita comunitaria, le attività all’aria aperta e le visite ai luoghi caratteristici della città, rappresentano un incentivo allo sviluppo di pratiche inclusive e alla partecipazione attiva. 


Il Teatro e la videoarte, due delle principali tecniche espressive utilizzate come oggetto di scambio in questo progetto, sono parte del patrimonio artistico di un popolo e ne rispecchiano i tratti caratterizzanti della cultura.


Oggi è inoltre necessario che i giovani sviluppino uno spirito critico e partecipativo mediante l’assunzione di responsabilità verso il loro futuro. Le attività teatrali e di espressione artistica proposte dal progetto offrono spazi autogestiti di interazione in cui ragazzi/e possono sperimentarsi in ruolo proattivo nel lavoro di gruppo, per proiettarlo poi nella vita sociale della loro comunità. Il progetto propone infine modelli di lavoro artistico-professionale (incontro con la compagnia del Teatro valle Occupato, con Luisa Morgantini già vice presidente al parlamento europeo, tra le fondatrici del movimento Donne in Nero, e con l'artista Filippo Borella) come proposte alternative alla dispersione giovanile e al rischio di devianze violente.


In una società dove l’omologazione culturale e la standardizzazione delle relazioni umane genera modelli fortemente discriminatori verso tutto ciò che viene percepito “altro”, riteniamo necessario educare i giovani ad un processo di ridefinizione delle categorie e dei paradigmi alla base dei rapporti sociali e culturali. In questi decenni abbiamo assistito alla costruzione di una società multiculturale e multietnica. Le nuove tecnologie hanno accelerato e moltiplicato esponenzialmente le relazioni tra soggetti che non sempre dispongono degli strumenti di conoscenza e comprensione reciproca, necessari per una corretta integrazione. Per evitare che questa dinamica possa degenerare in forme di discriminatorie, riteniamo importante proporre ai giovani un momento di vita comunitaria (13 giorni), in cui ritrovare attività di confronto e scambio (pratiche artistiche, occasioni di riflessione autogestite, momenti della vita quotidiana) e sperimentare il significato di “impegno comune”.


- Meeting di Roma: 24 Agosto – 5 settembre

I primi incontri, che avranno come location i parchi e le ville di Roma, saranno dedicati alla conoscenza reciproca e alla narrazione delle rispettive esperienze. Si procederà poi con la discussione e la riflessione su tematiche relative ai diritti umani, al dialogo interculturale e interreligioso e all’ inclusione sociale attraverso tecniche quali story telling (diretto da Davide Ziveri del Comitato Salvagente), teatro dell’autonarrazione (diretto da Eva Genova dell’associazione UVAUniversolaltro). I successivi giorni saranno dedicati allo scambio delle reciproche pratiche artistiche e alla loro contaminazione. Il tutto sarà accompagnato da un costante lavoro di documentazione, video, interviste e un costante update sui social network, una sorta di diretta a più voci che verrà poi raccolta secondo le modalità dello strumento “Storify”.


Sono previsti inoltre incontri con artisti professionisti: Filippo  Borella (teatro d’animazione), Carlo Leonardi, in arte  Don Carlos (attore e giocoliere), la compagnia del Teatro Valle occupato, Luisa Morgantini (da gennaio 2007 è stata eletta Vicepresidente del Parlamento Europeo, è nelle seguenti Commissioni: per lo sviluppo, per i diritti della donna e l'uguaglianza di genere, Affari Costituzionali, Sottocommissione per i diritti dell'uomo; è membro della Delegazione per le relazioni con il Consiglio legislativo palestinese, della Delegazione all'Assemblea parlamentare Euromediterranea; è tra le fondatrici della rete internazionale delle Donne in nero contro la violenza e la guerra). I ragazzi organizzeranno una serata aperta alla cittadinanza il 28 agosto per presentare il progetto e incontrare le autorità locali e i rappresentanti delle istituzioni.


Il gruppo incontrerà il pubblico in due momenti particolari:

il 28 agosto h.21 il gruppo si esibirà all’ Ex Lavanderia (Santa Maria della Pietà), la mattina del 4 settembre 2012, si terrà un incontro al Tetatro Valle Occupato di Roma con Luisa Morgantini e Wajdi Yaeesh (responsabile di Human Supporters, Nablus), dalle h.21 saranno realizzate performance e Urban Action per le strade del centro città, il progetto terminerà con il concerto conclusivo dei 99 Posse al Teatro Valle Occupato.

 

-      Viaggio in Palestina: 28 Dicembre 2012 – 5 Gennaio 2012
A completamento dello scambio, il gruppo italiano verrà accompagnato da Assopace ed ospitato dai giovani di Human Supporters a Nablus, per conoscere ed approfondire la realtà palestinese, continuare lo scambio di pratiche artistiche e condividere momenti di vita comunitaria con i giovani palestinesi.

 

 

Organizzazione: Giulia Nardini – 347.8728277; Andrea  Cappellini - 340.7323686; Luisa Morgantini (luisamorgantini@gmail.com) 

 

Scrivi commento

Commenti: 10
  • #1

    Angella Provenza (mercoledì, 01 febbraio 2017 16:40)


    For most up-to-date news you have to go to see the web and on the web I found this web site as a most excellent web site for most recent updates.

  • #2

    Marsha Maffei (mercoledì, 01 febbraio 2017 19:14)


    Hi there! Would you mind if I share your blog with my facebook group? There's a lot of folks that I think would really enjoy your content. Please let me know. Many thanks

  • #3

    Chiquita Meli (venerdì, 03 febbraio 2017 15:20)


    Wow, wonderful blog layout! How long have you been blogging for? you make blogging look easy. The overall look of your website is magnificent, as well as the content!

  • #4

    Theola Bower (sabato, 04 febbraio 2017 00:17)


    Its like you learn my thoughts! You seem to understand a lot approximately this, like you wrote the e-book in it or something. I feel that you could do with a few p.c. to power the message home a bit, but instead of that, that is wonderful blog. A fantastic read. I will certainly be back.

  • #5

    Wendie Flore (sabato, 04 febbraio 2017 18:31)


    I have been surfing online greater than three hours lately, but I never discovered any attention-grabbing article like yours. It's beautiful price enough for me. In my opinion, if all site owners and bloggers made just right content material as you probably did, the net will probably be a lot more helpful than ever before.

  • #6

    Bethany Coombs (domenica, 05 febbraio 2017 01:20)


    Right now it appears like Drupal is the best blogging platform out there right now. (from what I've read) Is that what you're using on your blog?

  • #7

    Lindsy Isreal (martedì, 07 febbraio 2017 05:09)


    I really like what you guys tend to be up too. This kind of clever work and exposure! Keep up the superb works guys I've incorporated you guys to my blogroll.

  • #8

    Tami Caruso (martedì, 07 febbraio 2017 12:25)


    What i do not understood is in reality how you are not actually much more neatly-preferred than you may be now. You're very intelligent. You realize thus significantly with regards to this topic, produced me in my view believe it from a lot of numerous angles. Its like men and women don't seem to be fascinated unless it's something to do with Girl gaga! Your personal stuffs excellent. All the time handle it up!

  • #9

    Antonina Gongora (mercoledì, 08 febbraio 2017 18:23)


    Hello, just wanted to tell you, I loved this post. It was helpful. Keep on posting!

  • #10

    Kasha Felch (giovedì, 09 febbraio 2017 19:33)


    I like it when people come together and share opinions. Great website, continue the good work!